Potenza pompa di calore: quanti kW servono?

Potenza pompa di calore quanti kW servono?

Potenza pompa di calore: quanti kW servono?

Per non commettere errori nella scelta della potenza della pompa di calore è fondamentale capire tutti gli aspetti di cui tenere conto.
Non sempre le pompe di calore vengono dimensionate correttamente. Questo comporta varie conseguenze per i risultati che vuoi ottenere.

In questo articolo troverai tutte le informazioni per dimensionare correttamente una pompa di calore aria-acqua.

Indice

Quanti kW servono all'edificio?

Per prima cosa bisogna capire quanti kW di potenza servono all’edificio da scaldare.

Tanto per capirci, a seconda di come è costruito un edificio di 100mq possono servire 0,5-10-20kW di potenza per essere riscaldato a 20C° in base alla temperatura di progetto esterno. Quindi la temperatura di progetto esterna influisce i dati della potenza in kW richiesta dall’edificio. Un’abitazione a Palermo avrà una temperatura più alta rispetto ad una a Treviso per esempio.

Ragion per cui per determinare il fabbisogno energetico di un edificio bisogna calcolare la trasmittanza delle pareti, solai, tetto, infissi e del luogo dove si trova. Tutto questo viene calcolato da un tecnico che redige una Relazione Energetica ex Legge 10.

Quanta acqua calda sanitaria serve alla tua abitazione?

E’ importante prevedere il massimo carico di acqua calda sanitaria ACS previsto in futuro.

  • Quante docce o vasche da bagno verranno utilizzate al massimo in contemporanea?
  • Quante persone saranno presenti al massimo nell’edificio?

Con questi dati il tuo esperto di energie rinnovabili sarà in grado di determinare gli accumuli di acqua necessari e calcolare i litri al minuto da erogare.
Solitamente i dati dell’ACS servono solo per progettare l’impianto giusto, mentre non influisce sulla potenza della pompa di calore.

Comunque ci sono situazioni particolari come alberghi e agriturismi dove la richiesta è molto alta e potrebbe essere necessario aumentare la potenza della pompa di calore.

Che tipo di riscaldamento deve scaldare la pompa di calore?

Specialmente considerando una pompa di calore aria/acqua, è importante sapere a che temperatura dovrà scaldare l’acqua dell’impianto.

Abbiamo delle richieste di temperature differenti a seconda dei terminali:

Pompa di calore aria-acqua con radiatori

Radiatori

40-60C°

Pompa di calore aria-acqua con riscaldamento a pavimento

Pavimento radiante

27-40C°

Pompa di calore aria-acqua con Fancoil

Fancoil (ventilconvettori)

40-60C°

Come hai potuto vedere ho indicato delle temperature variabili perché a seconda del dimensionamento e del progetto le temperature possono essere differenti per lo stesso terminale.

Per esempio in una determinate stanza un radiatore piccolo dovrà fare circolare acqua a 60C° mentre per uno di dimensioni maggiori potrebbero bastare 40C°.
Il materiale e la struttura del radiatore influiscono anche sull’efficienza a temperature più basse.
I più performanti in tal senso sono quelli in acciaio a piastra radiante piana.

Anche per il pavimento radiante ci sono notevoli differenze in base all’isolamento sotto al tubo e allo spessore sopra il tubo che dovrebbe essere il minimo possibile.
I migliori sistemi di pavimento radiante (ma anche a soffitto) sono quelli a secco che hanno un’efficienza adeguata già a 27C° oltre al vantaggio di avere un tempo di reazione in 7 minuti. (Approfondisci: Pannelli Radianti)

Dimensionamento pompa di calore

Una volta messe assieme tutte le informazioni necessarie, si può procedere alla scelta della potenza della pompa di calore: quanti kW servono?

I kW di potenza della pompa di calore aria/acqua si trovano all’interno della documentazione di questa.

Attenzione solitamente la potenza sulla targhetta della pompa di calore è quella relativa alla potenza massima con una mandata a 35C° e una temperatura esterna di 7C°.

Ma quello che serve al tuo edificio sono un determinato numero di kW di potenza in base alla temperatura di mandata richiesta dal tuo impianto (radiatori, pavimento ecc) e la temperatura esterna di progetto.

Riporto 2 esempi:
Esempio 1

Pompa di calore 12kW con riscaldamento a radiatori a 2C° esterni

Hai bisogno di una potenza di 11kW per l’edifico con una mandata di 45C° con una temperatura esterna di 2C° (A2/W45), dovrai trovare questo dato nella tabella del manuale tecnico della pompa di calore.

Vedi che la potenza che a te serve è di 9kW ma il modello giusto è da 12,2kW.

W 45
(mandata 45C° fancoil bassa temp.)

20 C°
(temp. aria est.)

15 C°
(temp. aria est.)

12 C°
(temp. aria est.)

10 C°
(temp. aria est.)

7 C°
(temp. aria est.)

2 C°
(temp. aria est.)

-7 C°
(temp. aria est.)

-10 C°
(temp. aria est.)

-15 C°
(temp. aria est.)

-20 C°
(temp. aria est.)

Potenza termica (kW)

kW 12,75

kW 12,68

kW 12,60

kW 12,51

kW 12,06

kW 11,27

kW 10,14

kW 9,72

kW 8,84

kW 7,94

Consumo elettrico (kWh)

kWh 2,85

kWh 2,89

kWh 2,94

kWh 3,17

kWh 3,52

kWh 4,00

kWh 4,14

kWh 4,21

kWh 4,35

kWh 4,42

COP

COP 4,48

COP 4,38

COP 4,29

COP 3,95

COP 3,43

COP 2,82

COP 2,45

COP 2,31

COP 2,03

COP 1,80

Potenze termiche pompa di calore alla temperatura di mandata di 45C°
Esempio 2

Pompa di calore 12kW con riscaldamento a pavimento a 7C° esterni

In questo secondo caso hai bisogno di una potenza di 12kW per l’edificio con una mandata di 35C° con una temperatura esterna di 7C° (A7/W35), perciò dovrai trovare questo dato nella tabella del manuale tecnico della pompa di calore.

In questo secondo caso la potenza che a te serve è di 12kW che coincide con la potenza della pompa di calore da 12,5kW.

W 35
(mandata 35C° risc. a pavimento)

20 C°
(temp. aria est.)

15 C°
(temp. aria est.)

12 C°
(temp. aria est.)

10 C°
(temp. aria est.)

7 C°
(temp. aria est.)

2 C°
(temp. aria est.)

-7 C°
(temp. aria est.)

-10 C°
(temp. aria est.)

-15 C°
(temp. aria est.)

-20 C°
(temp. aria est.)

Potenza termica (kW)

kW 13,24

kW 13,12

kW 13,10

kW 12,41

kW 12,50

kW 11,80

kW 10,30

kW 9,85

kW 8,97

kW 7,95

Consumo elettrico (kWh)

kWh 2,44

kWh 2,45

kWh 2,48

kWh 3,14

kWh 3,15

kWh 3,64

kWh 3,73

kWh 3,79

kWh 3,82

kWh 3,94

COP

COP 5,42

COP 5,36

COP 5,28

COP 4,98

COP 3,95

COP 3,24

COP 2,76

COP 2,60

COP 2,35

COP 2,02

Potenze termiche pompa di calore alla temperatura di mandata di 35C°

Pompa di calore o caldaia a gas? Qual è la soglia di convenienza

Quando la PDC scende sotto la soglia della convenienza sul gas

Nelle tabelle riportate sopra puoi notare come il COP varia in base alle temperature esterne.
La pompa di calore con un COP uguale a 2,6 si equivale ai costi del metano (in base ai costi dell’energia alla data odierna).
Ma per fortuna con i climi italiani la maggior parte del tempo la pompa di calore ha un costo d’esercizio molto più basso del gas.

Conclusioni sul dimensionamento di una pompa di calore aria/acqua

Un’idea più precisa te la sei potuta fare di quale sia la potenza della pompa di calore aria/acqua da scegliere, ma ci sono altri fattori importanti: l’impianto della pompa di calore.

Pertanto il mio consiglio è di affidarti sempre a un esperto di energie rinnovabili e pompe di calore in particolare.

Parti con il piede giusto!

Vuoi passare alla pompa di calore? Abbiamo la soluzione ideale per te!

E’ stato utile questo articolo? Condividilo…

Facebook
Twitter
LinkedIn