Come scegliere i migliori moduli fotovoltaici

Come scegliere i migliori moduli fotovoltaici

Come scegliere i migliori moduli fotovoltaici?
Non è semplice capire la differenza che esiste tra i vari moduli fotovoltaici con la moltitudine di offerte che si trovano su internet.

Persino grandi aziende, e non voglio fare nomi, propongono offerte aggressive con moduli ormai obsoleti.

In questa guida, avrai tutte le informazioni per scegliere i migliori pannelli fotovoltaici di ultima generazione.

Indice

Energia solare: fonte illimitata di energia

L’energia solare è la chiave per un futuro di energia pulita e svolge un ruolo cruciale nella decarbonizzazione delle nostre società. Ogni giorno il sole emana più energia di quella di cui abbiamo bisogno per alimentare tutto sulla Terra.

Rinnovabile

I pannelli fotovoltaici producono energia elettrica formando un flusso continuo dal sole alla rete.

Senza CO2

Nessuna emissione nociva viene rilasciata nell’aria quando viene prodotta energia dal pannello fotovoltaico, carbonfree.

Bassi costi operativi

Il processo fotovoltaico che trasforma la luce solare in elettrica non richiede alcun carburante, ha bassi costi di manutenzione e non ha costi variabili.

Come funziona il pannello solare?

Come funziona il pannello fotovoltaico?

L’energia solare è quella prodotta dalla luce del Sole (energia fotovoltaica) e dal suo calore (solare termico) per la produzione di energia elettrica o produzione di calore. Inesauribile e rinnovabile, poiché proviene dal Sole, l’energia solare è imbrigliata con pannelli e specchi.

Le celle solari fotovoltaiche convertono la luce solare direttamente in elettricità dal così detto effetto fotovoltaico, con il quale alcuni materiali sono in grado di assorbire fotoni (particelle di luce) e liberare elettroni, generando una corrente elettrica.

Dall’altra parte, nel solare termico, i collettori utilizzano pannelli o specchi per assorbire e concentrare il calore del Sole, trasferendolo in un fluido e conducendo attraverso i tubi per utilizzarlo in edifici e impianti o per la produzione di energia elettrica (solare termoelettrico).

Le principali tecnologie dei moduli fotovoltaici oggi

Le principali tecnologie di oggi sono:

  • PERC
  • N-Type Topcon
  • Shingled
  • HJT
 

PERC

Che cosa è una CELLA PERC?

PERC sta per Passivated Emitter and Rear Cell, ovvero emettitore passivato e cella posteriore.
Le celle solari realizzati in PERC funzionano meglio delle celle tradizionali sia in condizioni di scarsa illuminazione che alle alte temperature.

Celle solari PERC
Celle standard vs celle PERC

Costruzione:

La costruzione di una cella solare PERC non è diversa da quella solare standard. Entrambi utilizzano un wafer di silicio per generare un flusso di elettroni utilizzando le radiazioni solari in entrata. La costruzione complessiva dei tipi di celle è molto simile.

In una cella solare standard c’è un contatto posteriore in alluminio che fa contatto attraverso l’intera superficie posteriore della cella.

La tecnologia PERC contiene uno strato dielettrico di passivazione. Il contatto posteriore in alluminio viene quindi applicato sulla parte posteriore dello strato dielettrico.

Benefici della cella PERC

La tecnologia PERC aumenta le prestazioni complessive del pannello fotovoltaico aumentando la capacità di una cella di catturare la luce.

1.  La tecnologia PERC aumenta l’efficienza della cella attraverso lo strato di passivazione dielettrica, cioè riflette la luce della cella che è passata attraverso la parte posteriore senza generare elettrone. Attraverso questa riflessione, i fotoni hanno un’altra opportunità di generare energia.

2. La tecnologia PERC può catturare la luce a lunghezze d’onda più lunghe. Al mattino presto e sera o in condizioni nuvolose, una maggior quantità di luce blu è generalmente convertita in energia vicino alla parte superiore della cella. Al contrario, la luce rossa con più alta lunghezze d’onda, penetra ulteriormente attraverso la cella e viene convertita in energia vicino al fondo. Le proprietà «riflettenti» della tecnologia PERC assicurano un maggiore assorbimento di luce rossa, anche in condizioni di luce debole o diffusa, offrendo migliori rendimenti energetici.

3. Nelle celle standard, le lunghezze d’onda superiori a 1180 nm, non vengono assorbite dal wafer di silicio. Invece tali lunghezze d’onda sono semplicemente assorbite nel contatto posteriore in alluminio, generando calore, che aumenta la temperatura della cella e riduce la sua efficienza. Poiché lo strato PERC riflette questa luce attraverso la cella e fuori dal pannello, riduce la quantità di assorbimento da parte del contatto posteriore e quindi, il calore si accumula nella cella. Questa riduzione dell’assorbimento aiuta la cella a lavorare a temperatura più fredda, migliorando la resa energetica.

N-Type Topcon

Struttura

Celle fotovoltaiche N-Type

Topcon cell utilizza uno strato di ossido di nano-tunnel, un film di silicio microcristallino con funzione di vettore selettivo funzionale con la struttura laminata a contatto di passivazione sul retro offrendo una tecnologia all’avanguardia e ad alta efficienza.

Questa struttura innovativa permette un miglioramento bidirezionale nella prestazione di passivazione e conducibilità elettrica, con conseguente significativo miglioramento dell’efficienza di conversione delle celle e guadagni in potenza di uscita.

La struttura dello strato di ossido del tunnel minimizza ulteriormente la ricombinazione nella parte sottostante, migliorando notevolmente l’efficienza di conversione delle cellule, con un limite superiore dal 28,2% al 28,7%.

N-Type Topcon: benefici

Efficienza dei moduli fotovoltaici TOPCon N-Type confronto

MAGGIORE EFFICIENZA: le celle TOPcon convertono più luce solare rispetto alla cella di tipo P, il che si traduce in una maggiore efficienza.

Le celle TOPcon possono raggiungere il 28% di efficienza (la PERC max 24%)

MINORE DEGRADAZIONE: i moduli TOPcon hanno una degradazione di potenza inferiore rispetto alle celle Perc, garantendo una efficienza del 87,4% a 30 anni.

COEFFICIENTE DI TEMPERATURA PIU’ BASSO: le celle TOPcon hanno una maggiore resistenza alle alte temperature, il che significa che l’efficienza dei moduli sarà maggiore nei mesi estivi rispetto ai moduli PERC.

VANTAGGIO della BIFACCIALITA’: le celle TOPcon hanno un aumento di potenza migliore nei moduli Bifacciali. Questo è un fattore importante in quanto i pannelli Bifacciali stanno diventando sempre più ricercati.

PRESTAZIONI IN CONDIZIONI DI SCARSA ILLUMINAZIONE: i moduli TOPcon hanno una maggiore efficienza in condizioni di scarsa illuminazione, che estende la produzione di elettricità durante il giorno e migliora le prestazioni dell’impianto nel tempo.

Connessione delle celle fotovoltaiche

Connessioni delle celle fotovoltaiche

Le celle solari sono disposte sul pannello con spazi tra di loro.

Le celle sono elettricamente collegate con barre di rame (nastri) uniti con processi di saldatura a temperatura.

Più barre di rame (busbar) vengono utilizzate, meno perdite di resistenza si avranno e quindi più efficiente sarà il collegamento elettrico.

Questo è uno dei motivi per cui i produttori di pannelli solari hanno aumentato le barre da 3 a 4,5,6.

Tuttavia, avendo più barre che coprono le celle significa anche che c’è meno superficie delle celle esposte alla luce solare, riduzione che può arrivare a far perdere fino al 3,5% della produzione.

In genere ci sono oltre 30 metri di busbars richiesti per ogni pannello solare per consentire tutte le connessioni.

Shingled

I vantaggi dei pannelli SHINGLED:

Cella solare fotovoltaica Shingled
  • Aumento della superficie di  contatto e passaggio energia.
  • Niente barre di rame, quindi eliminata l’area inattiva.
  • Sottostringhe parallele.
  • Minor perdita di energia dovuta dall’ombreggiatura.
  • = maggior potenza per mq.
Vantaggi delle celle fotovoltaiche Shingled a confronto

Maggiore affidabilità, vengono eliminati circa 30 mt di barre e giunti saldati, con minori possibilità di guasti.

Circuito elettrico moduli fotovoltaici a confronto

Più attraente, risultano completamente neri ed uniformi senza le barre di giunzione e senza le sottostringhe di perdita e zone inattive.

Più barre di rame (busbar) vengono utilizzate, meno perdite di resistenza si avranno e quindi più efficiente sarà il collegamento elettrico.

Questo è uno dei motivi per cui i produttori di pannelli solari hanno aumentato le barre da 3 a 4,5,6.

Tuttavia, avendo più barre che coprono le celle significa anche che c’è meno superficie delle celle esposte alla luce solare, riduzione che può arrivare a far perdere fino al 3,5% della produzione.

In genere ci sono oltre 30 metri di busbars richiesti per ogni pannello solare per consentire tutte le connessioni.

HJT: una combinazioni di vantaggi

pannelli fotovoltaici tecnologia HT

Le celle HJT combinano i vantaggi del cristallino, tecnologie del silicio e del film sottile con eccellente assorbimento della luce e passivazione.

Sono superiori a PERC in efficienza e prestazioni.

E’ una delle tecnologie per celle solari che aumentano la conversione, efficienza e potenza di uscita al più alto livello e rappresenta anche la direzione di sviluppo della nuova generazione di piattaforma cellulare.

La struttura simmetrica bifacciale delle celle HJT può effettivamente migliorare la capacità di produzione sul retro del pannello.

Il coefficiente di temperatura estremamente basso consente ai moduli di mantenere una generazione di potenza stabile anche ad alte temperature ambiente.

Eccellenti prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione aumenta il periodo di generazione di energia dei moduli e migliora ulteriormente la potenza

Conclusione tecnica

Perc: prodotto più difuso del mercato attuale (86,4%), tecnologia affidabile, massima efficienza in termini di costi.

Pannelli TOPcon N-TYPE

1) Limite di rendimento teorico superiore: Il limite teorico di efficienza del bifacciale di tipo N è del 28,7%. Pertanto, rispetto alle celle di tipo P, le celle di tipo N hanno più spazio per il miglioramento dell’efficienza in futuro

2) Migliori caratteristiche antivegetative e maggiore efficienza di conversione

3) Nessun fenomeno (LID Light Induced Degradation)

4) A parità di ambiente esterno, la temperatura di esercizio del tipo N è inferiore, quindi la perdita causata dal calore è notevolmente ridotta. In condizioni di alta temperatura, il vantaggio si espanderà ulteriormente.

Pannelli a SHINGLED

1) Tecnologia avanzata

2) Bella apparenza

3) Maggiore resistenza agli agenti atmosferici

4) Riduce il costo del sistema

5) Forte compatibilità

Pannelli HJT

1) Bifaccialità estremamente elevata: guadagna il 6-12% rispetto a Perc bifacciale

2) Tecnologia unica SMBB (Super Multi-Busbar): 12 – 15 busbar sul pannello solar

3) Ottime prestazioni con luce debole

4) Wafer più sottile adottato: wafer da 100 μm

Quali sono i migliori pannelli fotovoltaici nel 2024?

Se vuoi essere sicuro di acquistare i moduli fotovoltaici più attuali, cioè di ultima generazione ci sono delle caratteristiche che li distinguono. Il mercato offre diverse soluzioni di fotovoltaico che possono sembrare valide per un prezzo accattivante, ma spesso i moduli messi nell’offerta sono di vecchia concezione.

Non è comunque così difficile analizzare le caratteristiche di un pannello fotovoltaico per riuscire a scegliere quello che ti darà il miglior risultato nel tempo.

Quindi il miglior pannello fotovoltaico per dare valore al tuo investimento è di sicuro uno di ultima generazione.

Quali sono le caratteristiche dei moduli fotovoltaici di ultima generazione?

Pannello solare fotovoltaico bifacciale

I pannelli solari fotovoltaici di ultima generazione sono solitamente bifacciali. Questo permette al modulo di avere una resa fino al 10% maggiore rispetto a quelli di vecchia generazione.

Potenza e misure pannello fotovoltaico

E’ preferibile scegliere moduli con potenza superiore ai 420 Wp, quelli di potenza inferiore sono modelli superati.

Il vantaggio di avere moduli di formato standard (1.722mm X 1.134mm) con potenza maggiore di 420 Wp, è che saranno più facilmente sostituibili in caso di rottura.

Perdita di potenza del fotovoltaico

Tutti i moduli fotovoltaici hanno una percentuale di perdita di potenza nell’arco degli anni.

L’ideale è scegliere moduli con una garanzia di 30 anni con perdite vicine al 4%.

Modulo Fotovoltaico Antigrandine

Ormai il clima sembra molto cambiato e i fenomeni di violente grandinate è sempre più frequente.

Se prendi dei moduli fotovoltaici resistenti alla grandine, eviti inutili sostituzioni, sempre se sei assicurato, altrimenti anche spese importanti.

Modulo fotovoltaico bifacciale Half Cut

Tecnologia HALF CUT

Se un modulo è parzialmente ombreggiato o sporco, riduce la produzione dell’intero pannello fotovoltaico. La tecnologia Half Cut suddivide in 2 le calle del pannello fotovoltaico con un conseguente aumento della produttività di energia elettrica.

In conclusione: Il miglior pannello fotovoltaico è quello che ti garantisce la miglior resa del tuo investimento

Anche per un piccolo investimento quale può rappresentare un computer, non compreresti mai un PC con un sistema operativo non di ultima generazione.

Il pannello è una parte fondamentale per dare produttività al tuo impianto fotovoltaico.

Un buon investimento è basato sul VALORE, non sul PREZZO.

Parti con il piede giusto!

Configuriamo il miglior impianto fotovoltaico per le tue esigenze con moduli di ultima generazione.

E’ stato utile questo articolo? Condividilo…

Facebook
Twitter
LinkedIn